ravvivare i riflessi col caffè

Ravvivare i riflessi e tingere i capelli col caffè? Si può!

Ravvivare i riflessi e tingere i capelli col caffè!

Bentornati in Staypsitive! Oggi voglio parlarvi di un metodo per ravvivare i riflessi e tingere i capelli con il caffè; Metodo del tutto naturale e molto semplice che vi sorprenderà.
Buona lettura a tutti e, come sempre, fatemi sapere le vostre impressioni!


Perché utilizzare il caffè per tingere i capelli? 

Quante di voi hanno dubbi sull’utilizzo di tinture chimiche? Gli effetti di un agente chimico sui capelli, come saprete, non è sempre visibile sin da subito, a meno che non si manifesti una reazione allergica, ma nel lungo tempo, dopo un utilizzo costante, potrebbero sfibrarsi i capelli, perdere tono, si potrebbe accentuare la perdita dei capelli, tutto questo inducendoci a pensare che si tratti di un periodo, o magari lo associamo allo stress, ma no, probabilmente dipende proprio dalle tinture e dai trattamenti chimici che lentamente distruggono i capelli.
Questo è il motivo principale per cui decisi di passare all’hennè, tinture completamente naturali, il quale è solo complicato riuscire a dosare bene le parti per ottenere il colore desiderato, bisogna dare delle prove e si potrebbe restare delusi le prime volte.

Col caffè invece è diverso, perché si tratta di un colorante naturale facilmente reperibile e dal costo più accessibile che non tinge direttamente il capello, ma ne dona sfumature armoniose ed omogenee coprendo o contrastando il colore dei vostri capelli.
Sarebbe consigliato effettuare questo trattamento su capelli che vanno dal biondo scuro al castano scuro, per evitare di cambiare “troppo” il colore dei capelli o che non si veda affatto perché di base sono troppo scuri, ricordiamo che quando si parla di tinte naturali ci si riferisce anche alla nuance che vogliamo ottenere, ovvero riflessi naturali che facciano sembrare i capelli tali.
Tuttavia bisogna ricordare anche che non si tratta di una tintura permanente, scolorirà ad ogni lavaggio e col tempo andrà via, quindi potete ugualmente tentare, anche soltanto per vedere che effetto fa sul vostro colore, e ricordate che il caffè è un disintossicante e rivitalizzante, inoltre ne accentua la ricrescita, quindi, nel peggiore dei casi, avrete fatto una maschera per fortificare i vostri capelli, male non fa.


Tingere e ravvivare i riflessi, è la stessa cosa? E posso tingere i capelli bianchi?

Per tingerli (avere un colore più forte) avete bisogno sicuramente di più tempo e lasciare agire il prodotto per almeno un’ora o due; per ravvivare i riflessi, invece, bastano pochi minuti dopo il vostro abituale shampoo, ma procediamo per gradi.

E’ possibile tingere i capelli bianchi, ma saranno comunque di qualche tono più chiaro se avete, ad esempio, i capelli castani o più scuri, e la pratica è un tantino più lunga, ma non voglio dirvi “si, è un rimedio miracoloso, copre assolutamente i capelli bianchi” come fanno altre persone, perchè trovo sia alquanto incerto, tuttavia provare non costa nulla.


Cosa serve per tingere i capelli o ravvivare i riflessi col caffè?

Tutto il necessario è sicuramente già presente nelle vostre case:

  • un bollilatte;
  • circa 4 cucchiai abbondanti di caffè;
  • una tazza d’acqua e mezza (di più o di meno, dipende dalla vostra lunghezza, a me sono abbastanza lunghi, a metà schiena, e mi basta questa dose);
  • una ciotola di vetro o porcellana, perchè la plastica si scurisce;
  • un passino:
  • pellicola trasparente;
  • scottex.

Vediamo prima come TINGERE i capelli:
Mettete l’acqua ed il caffè nel bollilatte, mischiate e portate ad ebollizione per qualche minuto, ma girate spesso per evitare di farlo bruciare. Passate il caffè premendolo per bene e lasciate raffreddare un po’ direttamente nella ciotola.

A questo punto fate il vostro shampoo abituale ed al termine, dopo averli strizzati per bene, magari anche con un asciugamano, “inzuppate” i vostri capelli con l’acqua ricavata passando dal caffè, senza strofinare, ma tamponando.
Tenete la ciotola sempre sotto la testa, così da riuscire a riprendere un po’ di caffè che scivolerà via dai capelli. Abbiate cura di non tralasciare nessuna zona; una volta fatto, strizzate via l’eccesso ed avvolgete i capelli nella pellicola da cucina.
Nel caso colasse – cosa molto probabile – infilate dei tovaglioli arrotolati sotto la pellicola per tutta la circonferenza; in questo modo risolverete almeno per un po’ il problema.
Tenete in posa per quanto più potete e procedete, alla fine, con un risciacquo abbondante con acqua tiepida.

Spesso questa pratica può ungere i capelli, per cui fate una leggera passata di shampoo se lo ritenete opportuno, ma ricordate che le tinte naturali agiscono col tempo, per cui, se evitate di fare altri shampoo per una settimana, dopo il colore sarà sicuramente più naturale ed uniforme.

Ora i RIFLESSI:
Per ravvivare i riflessi serve meno caffè, 2 cucchiai abbondanti. Il procedimento è lo stesso, però, anzichè tenerlo in posa per delle ore, bastano anche 10 minuti dopo il vostro shampoo, senza utilizzare la pellicola, ma usate acqua calda che, come saprete, permette ai capelli di assorbirne le sostanze nutritive ed il colore.


Questo è tutto, non è niente di complicato, e ripeto che i risultato è molto variabile e dipende da moltissimi fattori, per cui non restatene deluse se non dovesse funzionare, avrete comunque dei capelli più sani e profumati al caffè.

Mi auguro che questa lettura sia stata interessante, vi aspetto per il prossimo articolo, vi invito a scriverci le vostre impressioni ed iscrivervi al nostro blog o seguirci su Instagram per restare sempre aggiornati.

Per qualsiasi domanda o richiesta scrivete a staypsitive@gmail.com o non.soltantolibri@gmail.com.

Grazie per l’attenzione e buon proseguimento!

-E

Potrebbe interessarti anche:

Ravvivare i riflessi e tingere i capelli col caffè? Si può! ultima modifica: 2016-09-17T16:05:40+00:00 da Staypsitive

2 pensieri su “Ravvivare i riflessi e tingere i capelli col caffè? Si può!

Rispondi